mercoledì 4 giugno 2008

PERCHè NON PROVARCI?

Ieri sera ho letto un'altro capitolo, " la fissazione", del libro che ho scelto, a caso, qualche giorno fà in libreria:







Spiega, tra tante altri atteggiamenti, come la nostra mente si "fissa" in pensieri inutili e stressanti

In questo periodo sono serena ma continuo a pensare che posso migliorare ancora il mio modo di essere,vivere e pensare così .....guarda caso........ho scelto questo libro per addormentarmi la sera!!! hi!hi!hi!

Esempi di fissazione:
quando siamo in coda alla cassa, quando siamo in coda in autostrada, quando siamo in fila dal medico e abbiamo un appuntamento ad una certa ora stabilita oppure dobbiamo arrivare entro una certa ora oppure abbiamo l'appuntamento a qualla determinata ora ma il medico è in ritardo....bene in questi momenti qui, solitamente, s'innesca un meccanismo nella nostra mente che ci stressa, ci fà sprecare energie .... inutilmente.

Capperi! Come faccio a definirmi serena! Hi!hi!hi! Il solo scrivere queste cose mi innervosisco..... andiamo avanti

Solitamente, brontoliamo,controlliamo sistematicamente l'orologio,imprechiamo contro quelli davanti a noi,ci fissiamo seguendo quasi da ipnotizzarci le lancette dell'orologio nella sala d'attesa.

Quant'è vero!!! quanti monologhi che faccio contro questo e quello...... MA sono serena Si! Si! Sono serena!*-*


Tutti questi atteggiamenti mentali ci fanno credere che il tempo trascorra più velocemente e che effettivamente era necessario "fissarsi" per raggiungere lo scopo ma in realtà non abbiamo fatto altro che stressarci ulteriormente e sprecato energie preziose che avremmo potuto impiegare in qualcosa di più piacevole e rilassante.

Come cappero si fà a non "sprecare energie preziose" in questi casi quando ho da timbrare quel cavolo di cartellino!!!
comunque andiamo avanti ... spero che ci sia una soluzione vera e non le solite cavolate!!! +_+

Se invece che brontolare in coda alla cassa distogliamo l'attenzione dal fatto che "se non si muovono arriverò in ritardo" e ci "abbandoniamo ad osservare i nostri vicini di coda, osserviamo come hanno arredato l'angolo delle offerte oppure semplicemente liberiamo la mente sognando ad occhi aperti...il tempo trascorrerà ugualmente ma invece che stressarci e avere sprecato tempo inutilmente l'abbiamo impegato per rilassarci e magari ci siamo pure divertiti....se il medico è in ritardo di mezz'ora, che noi fissiamo l'orologio ripetendo nella nostra testa: dai che arriva! dai che arriva! dai che arriva!
o che ci divertiamo ad osservare la carta da parati (il più delle volte allucinante!) , guardiamo il quadro appeso al muro e creiamo una fantasia su quel che vediamo....
LA DIFFERENZA è ABISSALE!


Se il medico è in ritardo ed io devo essere al lavoro...quando arriva gliene dico 4 fatte bene....e che cavolo mica si può trattare la gente così! No?!
Si! mi abbandono a guardare gli altri in coda....se mi faccio sentire bene vedrai come si muove la cassiera !!!
Che cavolo scrivono! Comunque continuo a leggere sono proprio curiosa di scoprire se è tutto qui il segreto!!!

Il medico è arrivato comunque in ritardo di mezz'ora ma nel primo caso ci troverà rigidi,arrabbiati e le nostre rimostranze sul suo ritardo risulteranno lamentele isteriche
Nel secondo invece saremo rilassati e con calma potremmo "rimproverare" il medico e, se è onesto, la volta sucessiva avrà un ricordo piacevole di noi quindi farà in modo di non ritardare!

TUTTO QUI????????????

Per quanto riguarda il riassunto del capitolo SI!

PERò?

Questa mattina avevo un esame medico che solitamente impiego 15 minuti al massimo per farlo

Arrivo in orario perfetto e c'è una gran confusione, le infermiere sono stralunate nessuno che mi chiede chi sono e cosa devo fare, il medico passa e mi saluta distrattamente con cortesia MA non mi ha riconosciuta Bho!

Passano 10 minuti e sono ancora lì, ad aspettare come se fossi invisibile, dietro si è creata una fila di 4 persone ma ancora nessuno mi ha domandato nulla
mi stò innervosendo
devo essere al lavoro in orario
non ho avvisato che avrei potuto tardare
finalmente mi chiamano ma poi mi rispediscono fuori perchè l'infermiera addetta non ha preparato la stanza, il medico vedendomi un pò nervosa si scusa irritato a sua volta
chiamo in ufficio e avviso che ritardo e

TAC!!!!

a questo punto mi si accende la lampadina
Cos'ho letto ieri?
Cambia qualcosa se mi altero?

In questo caso credo che non avrei fatto altro che irritare ulteriormente le infermiere già nervose e tese per la confusione che si era creata non sò bene per quale motivo


Così ho cominciato ad osservare la stanza, cosa c'era alle pareti che già avrei dovuto conoscere benissimo ma che in realtà non avevo mai osservato e
Il mio sguardo si è perso in un quadro che raffigura una spiaggia caraibica, la mia mente è partita in ricordi piacevolissimi del mio viaggio in Messico (il viaggio in Messico hi!hi!hi! Che avventura!!!)


Arrivata l'infermiera mi ha chiamato, 10 minuti esame fatto, pagato ed ero fuori!
Totale ritardo 30 minuti.....tanti è?!

DEVO PROPRIO AMMETTERLO

Eccetto i primi 10 minuti,
gli altri sono stati piacevolissimi dato che, non mi sono concentrata sul ritardo ma ho SCELTO di rilassarmi...tanto avrebbero ritardato comunque!!!

Il medico mi ha salutato con un bel sorriso e si è assicurato che non risucceda più....


FUNZIONA!


Non è subito facile abbandonarsi ma FUNZIONA E HO LE PROVE! :-)))

10 commenti:

Country Lou ha detto...

Funziona anche coi bambini che non si vogliono mai vestire per andare a scuola e fanno tutto con Estrema lentezza ? ..ed io che dico come un disco incantato: é tardi, é tardi, é tardi....
Come faccio a non stressarmiiiiiiiiii?????????
Dottoressa mi dica qualcosa, ho qualche speranza????

Lisa ha detto...

Ciao Maffy!
Ben trovata! Wow il mio viaggio in Puglia è stato una favola!
Grazie mille per i tuoi suggerimenti!

Quanto al tuo post, è vero che funziona....! ma a volte, proprio quando ti serve molta calma per prendere nel giusto modo le cose, non sempre ci si riesce!
Senz'altro allenarsi aiuta molto, e nel mondo attuale le occasioni che mettono a dura prova i nostri nervi non mancano sicuramente!

Un abbraccio grande !!
Lisa :)

Dori ha detto...

funziona funziona... abbiamo provato per voi! il trucco è concentrarsi e pensare a qualcosa di piacevole non a cosa dobbiamo ancora fare.Sembra difficile ma con tanto allenamento alla fine viene spontaneo. ciao un abbraccio

Francesco ha detto...

Interessante il tuo esperimento Mafalda. In fin dei conti non serve nulla innervosirsi, vero? Alla fine a da passà a nuttata...ihihihihih Ciao e buona giornata

MAFALDA ha detto...

@C.LOU mandarli a scuola in pigiama? falli salire in auto ancora mezzi vestiti e solo davanti alla scuola in strada li finisci di vestire....per me dalla vergogna il giorno dopo si muovono, anche se
Se sono lenti
lenti rimangono e tu potrai solo rassegnarti....ma almeno domani mattina mentre ripeterai che è tardi, potrai "distrarti" pensando alle facce di chi ti potrebbe vedere, vestire due bambini in strada davanti alla scuola .... vedrai che un sorriso ti scappa!
;-)
MAI PERDERE LA SPERANZA....anche nei casi disperati hi!hi!hi!

@LISA bene mi ricambierai il favore quando scenderò io :-)

@DORI
BENE!!! allora continuo ad allenarmi, avevo avuto il sospetto che fosse stata solo "fortuna" ;-)

@FRANCESCO hi!hi!hi! certo c'à dà passà, ma quant'è lunga stà nuttata!!! hi!hi!hi!

Country Lou ha detto...

Grazie doc !

streghetta ha detto...

Ciao super maffy qui è streghettà!Ma potrebbe funzionare anche con me? Lavoro in un call center e sono letteralmente " ipnotizzata' dalle lancette dell' orologio..talmente vorrei che quelle sei ore volassero. Cosa potrei distrarmi? Accetto suggerimenti.:-) baci

Francesco ha detto...

Streghetta, potresti distrarti rispondendo al telefono ihihihihihihihihi

MAFALDA ha detto...

@STREGHETTA fatti dei film in testa usando come interpreti le persone che chiamano, non c'è posto migliore per viaggiare con la fantasia come nel tuo posto di lavoro...tutto è meglio che fissare le lancette!!!

@FRANCESCO acuto! hi!hi!hi! credo che streghetta se postesse ti tirerebbe dietro la cuffia che indossa se non anche la sedia o sgabello dov'è seduta hi!hi!hi!

streghetta ha detto...

Maffy, ti ho risposto sul mio blog a proposito del tuo inconveniente.:-) eh si Francesco molto acuto! Buona giornata :-)

*.* CLICCA SULLA TUA REGIONE E PROVINCIA E SAPRAI COME VESTIRTI,A CIPOLLA NON SI SBAGLIA MAI:-)