martedì 9 giugno 2009

UN "RILASSANTE" FINE SETTIMANA AL LAGO DI BOLSENA E DINTORNI

Dopo avere trascorso un autunno inverno pieno di problemi, mesi e mesi di tensioni,medicine, ospedali finalmente tutto sembra avere ripreso a girare benino, così decidiamo di concederci un fine settimana di sano e riposante relax al lago di Bolsena.
Quest'estate ci siamo passati per una gitarella veloce e ci è piaciuto molto, sabbia nera, acqua limpida sole caldo e calma.
Le previsioni non promettono nulla di bello ma partiamo ugualmente, se anche piove un pochino non importa … stiamo via tre giorni non pioverà per sempre, è stato caldissimo fino a ieri!!!

Sabato sera, carichiamo l'auto, sveglia puntata per le 6 e tragitto tutto pronto.

Domenica mattina ore 7.30
AAAAAAAAAAAACCIDENTI!!!
Ci siamo addormentati, ci prepariamo in tutta fretta, fuori è nuvoloso, colazione, scendiamo e in mezz'ora siamo all'autostrada.

Arriviamo ad Orvieto dopo 3 ore di viaggio sotto ad una pioggia battente ma appena parcheggiato sembra che ci dia un po' di tregua.
( Bel vedere di Orvieto )
Un giro in piazza, prenotiamo la visita nell'Orvieto Underground e poi saliamo sulla torre del Moro ...scale, scale,scale,scale … nel momento esatto che scatta mezzo giorno l'orologio scocca i rintocchi e noi siamo all'altezza dell'orologio così cerchiamo di uscire velocemente perchè il fracasso è insopportabile....piove :-( così apriamo l'ombrello e
booom slim saet
si scatena in pochi attimi un temporalone con tuoni fortissimi e fulmini
Due deficenti nel punto più alto con l'ombrello aperto....
NOI
Verso sera arriviamo al campeggio, esattamente in riva al lago, prendiamo possesso della casa mobile...dopo poco che ci siamo sistemati nella casetta, carinissima,piccolissima ma super servita ed organizzata, la pioggia diventa sempre più insistente, sempre più forte e i tuoi con i fulmini non ci danno tregua.


Una strada principale costeggia tutto l'intero perimetro del lago di Bolsena, 53 km di stra statale dove tutte le strede laterali confluiscono...solo che ci sono strade laterali asfaltate ma moltissime strade bianche (di ghiaia ma sopratutto di terra)
Dopo 2 ore e mezza vediamo che la strada laterale, proprio davanti alla nostra casetta, è diventata praticamente un torrente di fango e sentiamo le sirene della protezione civile che impazzano per la statale.
Quasi tutta la notte la passiamo a controllare se la nostra auto e la casa mobile dove alloggiavamo reggeva alla spinta del fango che la strada laterale sputava verso il lago.

Lunedì mattina siamo ancora nello stesso punto, l'auto un po' infangata ma anche lei non si è mossa. La pioggia non ci abbandona, così ci attrezziamo con k-wey e sempre l'ombrello ...il vento soffia fortissimo e così ci ritroviamo con l'acqua che ci “attacca” da ogni parte oltre al fatto che l'alluvione della notte ha allagato tutto quanto, quindi ci sono bastati pochi passi fuori dalla casetta che ci siamo ritrovati con le scarpe ed i calzoni, fino a mezza gamba, completamente fradici.
Il Lago è “incazzato” come non l'hanno mai visto neppure gli abitanti del luogo, a riva si è formata una lingua di fango marrone di 100\150 metri che delimita con una linea secca le acque centrali di un blu azzurro intenso solo i serfisti se lo riescono a godere
Siamo in un posto stupendo, Capodimonte e attorno al Lago ci sono un sacco di altri paesi meravigliosi da visitare (Gradoli,Bolsena, Montefiascone, Bagnoregio e Civita)
(Castello dei Papi a Montefiscone) Civita di Bagnoregio (la città che muore) Gradoli
così

GRANDE IDEA

ci compriamo gli stivali di gomma (invidiati da tutti...hi!hi!hi! per fortuna mio marito non ha scelto di fare il fotografo!) e non ci siamo fatti mancare nulla, abbiamo visitato tutto il possibile ;-)

Martedì sera siamo rientrati a casa DISTRUTTI per nulla riposati ma super contenti di avere visto dei posti magnifici :-)

p.s. È inutile che cerco di illudermi...io una vacanza, lunga o corta che sia, non l'avrò mai serena e tranquilla hi!hi!hi! Se mai mi succederà credo che potrei sentirmi male dall'emozione ah!ah!ah!
E comunque se ne avrò una sarà la classica situazione “che conferma la regola” quindi un evento eccezionale ah!ah!ah!

N.B. X Dori
Siamo andati anche da Massimo, martedì pomeriggio prima di ripartire per il rientro...logicamente noi salutavamo il Lago e il sole spendeva in cielo caldo e rilassante come avremmo voluto goderci ...comunque l'alluvione ma anche le abbondanti pioggie di tutto l'inverno hanno innalzato l'acqua del lago e:

la spiaggia non c'era più, come vedi dalla foto il pontile era al limite prima di essere sommerso completamente
Vista l'ora (ci trovavamo da lui alle 16) non abbiamno né pranzato né cenato ma come l'estate scorsa ci siamo presi un gelatino, fatto qualche foto e, con ancora tanta volgia di vivere un fine settimana rilassante al lago di Bolsena nel cuore ;-9 abbiamo ripreso la strada direzione.... casa, dolce casa. ^_^

3 commenti:

DonatellaM ha detto...

Ciao
vengo a trovarti passando dal blog
Contry Lou.
Ho visto la foto del mio lago e ti ho scritto.
Il lago di Bolsena e' meraviglioso e i suoi paesini attorno di piu'.
Il lago mi piace in tutte le stagioni, solo che il caso della vita mia ha portato lontano.
Sono al sole della bella Catania, ma il mio cuore e' là.
Grazie per le foto e per la gioia che mi hai dato.
Verrò di nuovo a trovarti
DonatellaM

Dori ha detto...

Mi dispiace per il tempo e ti capisco, noi ci siamo stati parecchie volte in camper e quasi sempre ci siamo dovuti allontanare dal lago per quanto si "ballava" causa vento più che forte. comunque hai visitato posti meravigliosi e che io adoro, Orvieto poi è splendido in tutte le stagioni.
bacioni Dori

apaolal ha detto...

i posti sono bellissimi.. il tempo non ha aiutato ma.. a volte bastadavvero stare un po' fuori dalle solite cose..
passa da me, dai.
annapaola

*.* CLICCA SULLA TUA REGIONE E PROVINCIA E SAPRAI COME VESTIRTI,A CIPOLLA NON SI SBAGLIA MAI:-)