lunedì 21 aprile 2008

E' STATO UNO SFOGO D'IMPULSO...

Venerdì ero furiosa .... comunque per mia cognata per ora è tutto sotto controllo l'hanno messa a riposo, giovedì avrà un'altra visita di controllo ma per ora stanno bene tutte e due in più abbiamo saputo che è una splendida femminuccia :-)

Per mio nipote, invece è un discorso più grande e complicato

NON PENSO VERAMENTE che sia il classico diciassettenne stronzetto (un po' lo è ma appunto come molte di voi mi hanno fatto notare è l'età e certe volte mi sembra di essere l'unica a considerarlo!) anzi vorrei che fosse così invece dietro c'è qualcosa di più importante che ci fa “strippare” a tutti quanti:
NESSUNO, DICO NESSUNO, Sà COSA CAVOLO GLI FRULLI PER LA TESTA
QUESTO DA SEMPRE!!!
Non si confida con nessuno, neppure con le sue cugine con cui è legatissimo tanto che poche settimane fa una di loro, che invece parla un sacco, mi ha detto:
“sai cosa mi è successo? F. si è “confidato” con me!!! non ci potevo credere! Si è sfogato sulla questione di una ragazza e mi ha pure telefonato e mandato un sms al riguardo ... è stata una cosa bellissima ... ma ti rendi conto F. che “parla” che dice qualcosa di lui?!”
queste le sue testuali parole, non mi ha raccontato cosa le ha detto (non ho voluto saperlo, si è confidato con lei non mi sembrava giusto indagare!) ma come potete vedere pure con loro è MUTO.
Fin da bambino non ha mai comunicato in modo espansivo i sentimenti che provava né quelli positivi né quelli negativi, non parlava ancora e quando riceveva un gioco in regalo, appena scartato il pacco, lo guardava poi lo accantonava, nel momento che rimaneva solo se gli piaceva ci giocava molto altrimenti no, mia sorella si imbarazzava sempre perchè lei capiva da come gli cambiava l'espressione degli occhi se gli era piaciuto o meno così sembrava una matta a preoccuparsi di spiegarlo a chi aveva fatto il regalo ... per noi della famiglia tutto bene, lo conosci e non ti fai troppe domande ma pensate a quando un conoscente che ha speso dei soldi vede trattato il suo regalo in quel modo “con sufficienza” è imbarazzante!!!
Ha sempre pianto pochissimo, non si capiva mai bene quando si faceva male se era grave o meno perchè appunto non esteriorava .....

Si era creato un rapporto di complicità con suo fratello grande (15 anni in più)... non si confidava moltissimo neppure con lui ma faceva un po' come facevo io con mio padre .... mille domande, mille ipotesi, mille esempi per capire come la pensava e poi si faceva la sua idea..... sulle situazioni e sui dubbi che doveva risolvere ....
MA 4 anni fà quest'ultimo è morto in un incidente.
Come ha dato una risposta all'accaduto ? Come l'ha assimilato? Come lo vive?
NESSUNO lo sa.
Non ci sono dubbi sul fatto che ha sofferto e soffre un sacco..... MA
Non ha versato una lacrima,non ha spiccicato parola con nessuno
Ha ascoltato il dolore di tutti.... è stato attento ad ogni frase, sussurro, silenzio dei suoi genitori, di suo fratello piccolo,quest'ultimo invece ha reagito parlandone un sacco e con mille domande...
Ha ascoltato le risposte che sono state date al fratello piccolo ma
NON HA MAI MAI MAI DETTO COMMENTATO NULLA.
Poco dopo l'accaduto ha voluto "traslocare" nella camera del fratello grande è l'unica richiesta che ha fatto......

In famiglia si è cercato di riportare la serenità, l'accaduto non è un tabù, si convive con il dolore lo si accetta ma la vita continua e come un'altra mia sorella ha detto :
"viviamo al meglio ogni giorno,senza dare nulla per scontato, diamo il massimo di noi stessi in tutto perchè non sappiamo quali sorprese ci riserba il domani, affidiamoci più che possiamo alla nostra fede"
Questo suo atteggiamento nei confronti della scuola era così anche prima ... è iniziato alle medie, nelle elementari era bravissimo con il minimo sforzo riusciva e mia sorella non sapeva cosa significava “fargli fare i compiti” poi la svolta.... entrato alle medie non si sa cosa gli sia scattato e ha cominciato sempre più a farne sempre meno ( quando è avvenuta la disgrazia era alla fine della terza media) fino ad arrivare appunto ad oggi che è in terza liceo e rischia di doverla rifare!
Ecco il perchè della mia confusione, della mia preoccupazione, dei miei dubbi, della mia rabbia, del mio sfogo....... MAGARI fosse il classico stronzetto diciassettenne e BASTA!

Il w.e. l'ho passato più o meno serenamente con mio marito il quale è già nervoso per conto suo ma è molto paziente e mi aiuta tantissimo a distrarmi...a modo suo..... ma alla fine funziona!!! :-)

Con mio nipote per ora io non posso fare nulla se non sdramattizzare più che posso la situazione con mia sorella in modo che possa affrontare la cosa il più serenamente possibile e che riusciamo a capirci qualcosa.....

Questo per farvi capire un pò meglio...non vuole essere una richiesta d'aiuto, per ora..... ma solo una condivisione di ciò che mi rende euforica, furiosa,depressa,apatica ..... in piena confusione!!!

Sono anni che lavoro e sono riuscita finalmente ad ottenere di vedere sempre il bicchiere mezzo pieno quindi ....forza e coraggio che oggi è una bellissima giornata e solo io posso decidere che rimanga tale, l'importante è non farmi coinvolgere dalle negatività!!!

Ragazzi scrivendo ritorno in forma come non mai...... racconterò poi come mi ha voluto distrarre mio marito :-))

5 commenti:

ValeTata ha detto...

Ciao tesora, tuo nipote si è tenuto tutto dentro... è un ragazzo sensibile e si legge da quello che scrivi che lo adori ecco perchè sei arrabbiata... non ti preoccupare, anche mio fratello ha fatto il mezzo somaro e il chiuso in se stesso, ma le cose sono andate avanti lo stesso e devo dire che sono orgogliosa di lui... dagli tempo che cambierà e tirerà fuori il suo cuore :)
sono curiosa di sapere come ti distrae tuo marito... ma quella che doveva scrivere il post erotico non ero io?! :P
bacissimi, vale

Anonimo ha detto...

Ma ciao sono la SBARBINA, sai questo nomignolo me lo diede tantissimi anni fà un amico di cui ti ho parlato alcune volte, lui è stato uno tra le poche persone con cui mi sono aperta, qualche volta ci sentiamo ancora via sms ma era più piacevole venti anni fa quando ci scrivavamo delle lettere chilometriche................. Allora ci vuoi dire come hai passato il fine settimana con tuo marito? sabato l'ho visto in forma un pò preoccupato perchè non vorrebbe andare in campagna a dormire coi topi dice lui, ma per amor tuo questo e altro, io lo capisco mi terrorizzo solo se vedo qualche insetto, tu sei una vera donna con le p...e................ Sabato sera poi dopo che abbiamo salutato tuo marito ci siamo inoltrati sulle vostre colline allo sbaraglio e siamo andati a mangiare in un posto molto rustico con un bel panorama, quando avremo occasione ci potremmo andare insieme........................ Quando hai bisogno di sfogo sono sempre qui, un abbraccio fortisimo e buon inizio settimana............... Sbarbina

Nella ha detto...

Eh si, son ragazzi =) passerà

Laura ha detto...

Povero ragazzo, mi è venuto il magone a leggere cosa ha passato, ci credo che si è chiuso in se stesso, ne ha tutto il diritto, direi!

L'unica cosa è stargli vicino senza assillarlo facendogli capire che è amato e capito^^

MAFALDA ha detto...

*Vale: hi!hi!hi! appena ho un pò di tempo svelerò il "grande " segreto...:-)

*Sbarbina: potevate venire in campagna a cenare con noi! :-( comunque non dire cavolate è lui che è un fifone!!!

*Nella: eilà! ben trovata.... hai proprio ragione ci vuole taaaanta pazienza!

*Laura: quanto è vero !!!

*.* CLICCA SULLA TUA REGIONE E PROVINCIA E SAPRAI COME VESTIRTI,A CIPOLLA NON SI SBAGLIA MAI:-)